venerdì 1 settembre 2006

Le Iene


Una rapina finita male, della quale vediamo solo il "dopo". Un gruppo di rapinatori che si conosce solo per soprannome (Mr. Blonde, Mr. White, Mr. Brown, ecc.), un infiltrato, un poliziotto torturato orribilmente, sangue a ettolitri.

"Reservoir Dogs" del 1992, è il primo film di Quentin Tarantino, ispirato da "Rapina a mano armata" di Kubrick ma anche dai polizziotteschi italiani degli anni 70 di Di Leo e dalle prime opere di John Woo, oltre a tutto ciò che Tarantino ha visto e assorbito negli anni in cui lavorava come commesso in un videonoleggio.

E' un film violento, indubbiamente, ma tenuto assieme da una formidabile regia e da un gruppo eccezionale di interpreti, da Tim Roth a Michael Madsen e Steve Buscemi; dal recentemente scomparso Chris Penn (fratello di Sean), all'inossidabile Harvey Keitel. Cameo per lo stesso Tarantino nella famosa scena iniziale del ristorante e della discussione su "Like a Virgin" di Madonna.

3 commenti:

Bhikkhu ha detto...

Cast eccezionale! Fiutarono il genio...

Lameduck ha detto...

Mi è dispiaciuto per la morte di Chris Penn, era bravissimo anche in "The Funeral" (Fratelli) di Abel Ferrara.

Bhikkhu ha detto...

Gran bel film anche quello, me lo devo rivedere prima o poi.