venerdì 15 settembre 2006

American Beauty

"American Beauty" di Sam Mendes, regista teatrale qui al suo esordio cinematografico, è uno dei migliori film dei primi anni 2000.
Recitato splendidamente da Kevin Spacey, Annette Bening e Chris Cooper, annovera anche un formidabile trio di adolescenti: Mena Suvari (l'oggetto del desiderio), Tora Birch e Wes Bentley (ma che fine ha fatto, era bravo e caruccio).
E' un ritratto senza pietà della middle-class americana, delle sue debolezze e dei suoi crolli emotivi e la cronaca di una guerra continua tra moglie e marito, genitori e figli, vicini di casa. Dove solo i sogni possono portare un momento di pura bellezza.
Indimenticabile la colonna sonora di Thomas Newman.

5 commenti:

tackutoha ha detto...

Film molto bello con un Kevin Spacey immenso e un finale interessante.
Da vedere e rivedere. ;-)

Ciao Lameduck.

Lameduck ha detto...

A me colpì molto il personaggio del ragazzo, recitato benissimo da un attore giovane che non si è più visto in film di alto livello, peccato. Anche le due ragazze però non è che abbiano fatto molto. Magari poi una Alicia Silverstone ti fa sessanta film...

tackutoha ha detto...

Coverrai con me, però, che la scena in cui lui riprende la busta di plastica che volteggia per l'aere è abbastanza paracula... ;-)

Lameduck ha detto...

Si, certo, ma con quella musica così intrigante...

Senpai ha detto...

E' stupendo! Augh! :-)
Ho troppi DVD belli e poco tempo per guardarli :-(